Capperi di sambuco in agrodolce

 10,00

Antica ricetta altoatesina, dove per ovvie ragioni climatiche la pianta del cappero non riesce a crescere. Le bacche di sambuco vengono raccolte quando ancora verdi e acerbe, e messe sotto sale come i capperi comuni. dopo circa 6 mesi sotto sale vengono ben dissalate in acqua corrente e cotte direttamente nel vasetto in una bagna di aceto e zucchero.
Le note di tabacco e peperone verde insieme ad una spiccata croccantezza, ne fanno uno sfizioso sott’aceto da abbinare a carni cotte o crude, nella preparazione di una salsa tartara, pesce, affettati, formaggi o in qualsiasi ricetta si preveda l’uso di sott’aceti.

Descrizione

Descrizione lunga

Maestà della Formica è un’azienda immersa fra le Alpi Apuane, Le montagne appunto, forte caratteristica del territorio erano il posto ideale dove scommettere con agricoltura di alta qualità. Seguendo un’etica di coltivazione dettata dal territorio stesso, sono stati scelti terreni da tempo incolti o mantenuti a pascolo, esenti da sempre da lavorazioni chimiche invasive, che vedono conservata intatta la loro natura originale. Si producono confetture, sciroppi, gelée, mostarde, canditi, fermentati, agrodolci,sott’oli, creme spalmabili, a partire da tutto ciò che di bello e vero il territorio di Careggine e del Parco delle Alpi Apuane ci possano offrire. La Parola d’ordine è QUALITA’, ottenuta tramite il rispetto della natura e il desiderio di esserle solamente d’auito nello svolgere al meglio il suo corso, certi che sia questo a fare la differenza tra un buon prodotto ed un GRANDE prodotto.

Dettagli

Peso: 160gr

Ingredienti

Bacche di sambuco, aceto, zucchero, sale.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.500 kg
0